News

Circoscritti entro chiari confini i poteri del GSE in materia di certificati bianchi

Il Tar del Lazio ha accolto i ricorsi di un folto gruppo di Energy Service Companies e imprese agricole in oltre 50 giudizi innanzi al Tar Lazio avverso gli atti con cui il GSE ha negato (in tutto o in parte) l’attribuzione dei certificati bianchi per interventi di efficientamento energetico con impianti di riscaldamento di serre alimentati a biomasse. Una sorta di class action a tutela degli ingenti investimenti sostenuti nella riqualificazione ecosostenibile di centinaia di serre.

Il Tar Lazio ha accolto tutti i ricorsi, ribaltando l’orientamento contrario già espresso in sede cautelare dal Tar e dal Consiglio di Stato con riferimento ad altri casi analoghi. Le sentenze affermano fondamentali principi in materia di attribuzione dei certificati bianchi per tutti i progetti cd. “standardizzati”, circoscrivendo entro chiari confini il potere del GSE di discostarsi in sede applicativa dai meccanismi di sussidio previsti dal legislatore.

Il valore economico dei Certificati Bianchi che GSE dovrà restituire ai ricorrenti supera, secondo quanto dichiarato in giudizio dal GSE, i 270 mln di Euro.

Tutte le news

Altre news

A breve una serie di eventi-presentazione nella nostra sede di Brescia per illustrarvi meglio i nostri servizi.

Incontriamoci per capire insieme cosa possiamo fare per aiutarvi

CHIEDICI UNA CONSULENZA
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.